Follow us on Twitter Subscribe to our RSS feed

Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza
Regione Calabria
Il Garante

 

Prot.260 Reggio Calabria 03.06.2015

On. Ministro della P.I On Presidente della Regione Calabria
On Commissario ad acta per il piano di rientro in sanità Direttore Generale dello studente MIUR Direttore Generale scolastico Calabria Dirigente distretto sanitario ASP di Locri
Dirigente Scolastico Istituto comprensivo Bovalino (RC) Prefetto di Reggio Calabria Sindaco di Bovalino(RC)
p. c Presidente del Tribunale per i minorenni di Reggio Calabria Onn. Consiglieri Regionali della Calabria Onn. Deputati e Senatori della Calabria
Presidente commissione diritti umani del Senato
 Garante nazionale infanzia e adolescenza

 

Oggetto: Accertamento di una  possibile  violazione del diritto alla socializzazione, allistruzione, alla  cura, alla salute della  minore  F. C. affetta da autismo.  Mancata   partecipazione  della  fanciulla  all’attività didattica   presso il museo di Locri: richiesta di notizie urgenti.

 

 

Estato segnalato  a questa  Autorità Garante dellinfanzia e dellAdolescenza della Regione Calabria che il 12.5. 2015 la  minore  F. C. di anni 12, affetta da disturbo dello spettro autistico, frequentante la classe 5 dell istituto comprensivo di Bovalino (RC) sarebbe stata esclusa, senza alcun giustificato motivo, dallattività didattica extrascolastica presso il museo di Locri.

Ciò avveniva senza che dellesclusione ne fossero avvertiti i genitori. F.,

dunque, affetta da una patologia che comporta reazioni innanzi a cambiamenti inaspettati, si sarebbe trovata improvvisamente                               sola e impreparata,                                                                           in una classe vuota. Ciò non per sua scelta e allinsaputa dei suoi genitori.

 

 

Tale avvenimento  che  si segnala alle Autorità  in indirizzo per  gli atti di rispettiva competenza, rende il corpo insegnante ed il dirigente scolastico possibili responsabili


Di violazione dei diritti di F. allistruzione,alla              educazione,alla socializzazione  e  alla  cura,per comportamenti contra  ius  di  quei  valori costituzionalmente tutelati, contenuti altresì nel c.d. statuto dei diritti dei minori: la Convenzione di New York.

Il   deprecabile comportamentscolastico che si chiede alle Autorità deputate di accertare , arreca pregiudizio in una  bambina che è affetta da una patologia per cui chi ne è colpito va tutelato dogni novità preparandolo al cambiamento.

F.,entrando a scuola, la mattina del 12.5. 2015, si è trovatdinnanzi auna situazione inaspettata, non ha trovato, come di solito, i suoi compagni  ma una classe

completamente vuota  e  come  prevedibile, ha reagito con ira contro i banchi  e una insegnante, segni evidenti  di una grave  sofferenza che Le si  stava  ingiustamente facendo patire.

 

 

CON LA PRESENTE SI CHIEDE DI SAPERE DAL DIRIGENTE SCOLASTICO

1) Perché  F.  è stata esclusa dalla visita al museo di Locri,pur essendo

assistita da insegnante di sostegno e assistente educativa, e chi lo ha deciso?

2) se  è  stato  contattato  il  medico  presso  il  quale  F.  è  in  cura  per comprendere quali fossero le azioni migliori da intraprendere nel best interest

della minore;

3) quale tipo di raccordo vi è stato tra linsegnante di sostegno ed il  medico della

neuropsichiatria infantile del distretto sanitario  nei giorni antecedenti lattività didattica presso il museo per definire precauzioni e strumenti con i quali

rapportarsi con F. ai fini di una sua partecipazione e voler fornire  ogni

documento utile;

4)  nel caso in cui  il  medico della neuropsichiatria infantile del distretto sanitario avesse   sconsigliato  la  partecipaziondi  F.  alla  attività  didattica presso il museo si chiede di riferire       chi ha comunicato alla bambina la variazione  negli studi e  quali precauzioni  linsegnante di sostegno ha preso

per comunicarle la novità di fronte alla quale si sarebbe trovata e  perché non sono stati informati i genitori.

Si rimane in attesa di urgente riscontro

F.to  On. Marilina Intrieri

 

 

 

 

 

.

 

 

Reggio Calabria - palazzo del Consiglio Regionale via Cardinale Portanova

 

Tel 0965.880761 – Fax 0965.1812019 – 3806454659 - 3347852151 garanteinfanziaeadolescenza@consrc.it, on.marilinaintrieri@gmail.com,