Follow us on Twitter Subscribe to our RSS feed

 

garante

Autorità Garante per linfanzia e ladolescenza

Regione Calabria

Il Garante

 

Prot.520                                                         Reggio Calabri07.10.2015

 

 

Sindaco del Comune di Crotone

p.c        Giudice Tutelare del Tribunale di Crotone

Presidente del Tribunale per i minorenni di Catanzaro

 

 

 

Oggetto: Mancata esecuzione da parte del servizio sociale del comune di Crotone del Decreto del Tribunale di Crotone  emesso in tutela del minore P. G. e designazione del funzionario dott. Lechiara (in pensione dal 1° giugno

2015) quale delegato dal giudice allesecuzione del provvedimento o di eventuale successore p.t.

 

 

 

Nella causa iscritta al n .. R.G. uff. cont.  lAutorità Giudiziaria del Tribunale di Crotone, per lesecuzione  dellaffidamento al padre del minore j.p.  ha assegnato            termine  fino  al  10  ottobre  p.v.  per  linizio  delle                                     operazioni  di monitoraggio presso il domicilio materno, in capo al responsabile dei servizi sociali del  comune  di  Crotone(  individuato        nel  responsabile  del  servizio  politichdi inclusione sociale e asili, Le Chiara Salvatore) o alleventuale successore p.t.

Questo Garante, ex art. 2 LR n 28/2004

 

 

PREMESSO CHE

LAutorità Giudiziaria procedente nel decreto del 27.9.2015, ha rilevato:

 

 

-    Chlesecuzione   del   provvedimento        definitivo   del  26.112014     è sostanzialmente sospesa per linattività del organo esecutivo;

-    quanto dichiarato dai servizi sociali del Comune di Crotone a verbale del 7

settembre   u.s   in persona della delegata dott.ssMonica   Faccioli    non corrisponde  a  verità  non  essendo  competente  il  copross                 ad  espletare lincarico affidato,giusta dichiarazione del responsabile dellorgano consortile del 17 settembre u.s.;

 

 

-   -che servizsociali  predetti  ...versanigrave  condizione  di  negligenza professionale  posto  che medesimhanno  sostanzialmente   contribuito a ritardare  lesecuzione    della   procedura  con  grave  danno  allinteresse giurisdizionale alla rapida ed efficace  esecuzione dei provvedimenti giudiziali, nonché a quello privato del minore;


 

-   nel decreto del 30 luglio 2015 lA.G. ha evidenziato chal piccolo G. “è

stato sottratto il diritto e il bisogno umano di conoscere e amare il padre”

 

 

visto

 

 

-   che il Comune di Crotone ha il compito di  assumere gli urgenti provvedimenti di competenza per rimuovere le cause che impediscono la tutela del minore G.  il  quale                  non  riesce,  ancora,  a  veder  soddisfatto  il  suo  diritto  alla bigenitorialità;

-   -lingiustificato ritardo  degli organi deputati a provvedere  allesecuzione del provvedimento ellA.G.di affidamento di G. al padre, con evidente e prolungato pregiudizio per un bambino di soli quattro anni;

 

 

invita

il Comune di Crotone  a comunicare con sollecitudine se i servizi sociali        hanno dato avvio( e nella persona di chi) alle operazioni di monitoraggio depiccolo G.P. presso il domicilio materno, stante il termine  del 10 ottobre p.v.  disposto dall Autorità Giudiziaria;

 

 

F.to On. Marilina Intrieri