Follow us on Twitter Subscribe to our RSS feed

garante

Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza

Regione Calabria

------------

Il Garante

 

 

Garante INTRIERI su donna in cinta  presa a pugni da marito perché dice no a sesso estremo:ennesimo caso di atto di violenza contro nascituro - violazione di diritto alla vita intrauterina

 

 

La notizia odierna di atti violenza da parte del marito in danno di una donna in cinta che si rifiuta di assecondarlo  sessualmente è un ennesimo atto di lesione della vita intrauterina

 

La convenzione di New York sui diritti del fanciullo del 1989  tra i diritti fondamentali da tutelare espressamente comprende anche  quello alla vita intrauterina.

Gli atti di violenza perpetrati,pertanto, dal marito sulla moglie in cinta sono anche atti di violenza sul nascituro.

Nelle prossime ore procederò  a inoltrare alle Autorità competenti  segnalazione  ex art.2 LR n 28/2004.

                                                            f.to Marilina Intrieri